lunedì 28 gennaio 2013

RITA LEVI-MONTALCINI: UN PENSIERO, IL VOSTRO RICORDO

28.01.2013

5 pensieri ogni settimana, per un ricordo, un saluto, un grazie...
Rita Levi-Montalcini nei vostri ricordi con l’affetto e la stima che le state dimostrando dando un ultimo saluto su www.ritalevimontalcini.it



Noi ricercatori dell’istituto di neurobiologia del CNR, che abbiamo lavorato accanto alla Professoressa R. Levi-Montalcini, chi da 40, chi da 30, chi da 20 anni e altri ancora da molto meno, e che hanno conosciuto la Sua passione civile nella vita come nella scienza, sentiamo e sentiremo la mancanza dei suoi frequenti consigli e della sua ricorrente domanda “raccontami le ultime tue osservazioni sull’ NGF”.Luigi Aloe, Paola Tirassa, Luigi Manni, Marco Fiore, Maria-Luisa Rocco, Patrizia Bianchi, Sara De Nicolo', Mattia Maccarone.


Tre anni fa, in occasione del centesimo compleanno della Professoressa Levi-Montalcini, Le inviai un biglietto d'auguri presso il Senato della Repubblica.
Circa un mese più tardi, mi arrivò per posta un biglietto di ringraziamento ufficiale dal Senato, da lei firmato personalmente. Suppongo che abbia fatto lo stesso per le migliaia di messaggi di auguri ricevuti in quell'occasione da tanti italiani sconosciuti.
Grazie, Rita
Simona Poletti


Questa Gentile Signora che mi guarda con il Suo meraviglioso sorriso impigliato in una rete di rughe è una delle immagini più belle che mi resteranno dell'anno appena trascorso.
Sono orgogliosa di essere come lei una donna, sono felice d'essere vissuta nel suo stesso tempo,di aver potuto ascoltare la sua voce, di sentirmi, come essere umano, anche più al sicuro grazie alle sue scoperte. Grazie Signora Montalcini.
Anna Di Leo


Rivolgo un affettuoso saluto, colmo di ammirazione e rispetto, a questa donna straordinaria, che ha dedicato tutto il suo ingegno acuto, il suo impegno costante e la sua passione viva al bene comune. Poiché lavorare nel campo della scienza e, in particolare, della ricerca è un nobile mezzo per servire tutti gli individui del mondo di oggi e di domani. Fare ricerca significa nutrire un profondo e sincero amore per tutta l'umanità. Per questi insegnamenti ricevuti, mi sento in dovere di ringraziare la Professoressa Rita Levi-Montalcini, che rappresenta per me un esempio per provare a fare del mio meglio tutti i giorni.
Sinceramente,
Federica Chiappa


Gentilissima Professoressa,
sono stato da sempre un suo grande estimatore e mi dispiace molto che ci abbia salutato per sempre. 

Ma, come diceva proprio Lei, il nostro corpo può morire certo...... ma le nostre idee, il nostro esempio, le nostre opere rimangono. E tutta la sua vita è stata per me un grande, grandissimo esempio di Coraggio, Serietà, Intelligenza, Dignità, Passione, Impegno civile.... Mi dispiace molto di non averla conosciuta personalmente, ma farò di tutto per trasmettere i suoi valori, anche per me cosi importanti, alla mia nipotina di 7 anni, Bruna, che oggi ancora non può capire quanto le deve, ma che un giorno spero la ringrazierà come adesso faccio io anche a nome suo. Addio... e ancora grazie!
Oliviero Moroni


© Riproduzione Riservata

Nessun commento:

Posta un commento