lunedì 1 ottobre 2012

La molecola della Montalcini per riparare la cornea

Tra cinque anni potrebbe essere disponibile il primo farmaco a base di Ngf (il fattore di crescita neuronale, Nerve Growth Factor), la molecola “di” Rita Levi-Montalcini, scoperta dalla scienziata negli anni Cinquanta e che le valse il premio Nobel nel 1986. 

Servirà a riparare le lesioni della cornea, cioè a curare una condizione degenerativa nota come cheratite neurotrofica che può essere causata dal virus dell’herpes, dall’uso improprio delle lenti a contatto o da malattie come il diabete e la sclerosi multipla. 

Si tratta di una condizione rara (riguarda una persona su centomila), ma è al momento senza cura e l'unica soluzione è il trapianto di cornea. I risultati preliminari sull'uso di un collirio a base di Ngf mostrano, invece, che la molecola può “ricreare” il tessuto in poche settimane.

Nessun commento:

Posta un commento